Il Sinodo valdese 2008 approva un documento sull’omosessualità.

Torre Pellice (Torino), 29 agosto 2008

 

Il Sinodo valdese e metodista che termina i suoi lavori oggi (29 giugno) in Torre Pellice (Torino), ha approvato un Ordine del giorno sull’omosessualità, presentato dalla pastore Letizia Tomassone, vicepresidente della Federazione delle Chiese evangeliche in Italia (FCEI), che ribadisce l’impegno verso una piena accettazione delle persone omosessuali nelle Chiese valdesi e metodiste, un ripudio dell’omofobia e invita le chiese valdesi e metodiste, in eventuale collaborazione con quelle battiste, a predisporre una commissione di studio sul tema, dopo l’esperienza del Gruppo di lavoro sull’omosessualità (GLOM) istituito nel 2000. L’ordine del giorno è stato approvato all’unanimità.

 

Ecco il testo:

 

Il Sinodo valdese e metodista, sedente in Torre Pellice dal 24 al 29 giugno 2008,

a seguito del percorso di studi e confronti avvenuto nelle chiese durante gli ultimi anni sui temi “fede e omosessualità“, sfociato in un’intensa discussione in Assemblea-Sinodo e nel conseguente art. P/AS/07

– invita le chiese a continuare la riflessione a partire dai materiali di studio e dalla condivisione fra credenti di diversi orientamenti sessuali;

– invita la Tavola Valdese, eventualmente in accordo con il Comitato Esecutivo/Unione Chiesa Evangelica Battista in Italia, a rinominare una commissione che possa fornire alle chiese materiali e strumenti per questo cammino.

 

La REFO (Rete evangelica Fede e Omosessualità) ringrazia la pastora Letizia Tomassone, i pastori/e, i deputati/e valdesi e metodisti per l’ennesima prova di sensibilità e di coraggio dimostrata in un contesto religioso e socio-politico non sempre facile, dopo la netta condanna dell’omofobia espressa nel Sinodo 2007.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: