L’assemblea Sinodo BMV: accogliere le persone omosessuali

Notizia redatta da Gionata.org il 5 novembre 2007Si è discusso anche di omosessualità all’assemblea-sinodo delle chiese battiste, metodiste e valdesi (BMV), tenutasi a Roma dal 2 al 4 novembre 2007. Un tema caldo dopo il forte dibattito che si è avuto nelle chiese locali, ed in quella Battista in particolare, su “quale accoglienza dare alle persone omosessuali” e sull’istituzione delle benedizioni delle coppie gay . “Accogliere le persone omosessuali senza alcuna discriminazione”, è stato l’invito che i delegati all’assemblea-sinodo hanno lanciato alle loro chiese.
Si è tenuta a Roma, dal 2 al 4 novembre 2007, la quarta sessione congiunta delle massime assemblee deliberative delle chiese battiste, metodiste e valdesi, note con la sigla “BMV”. Un caso quasi unico di “piena comunione” fra chiese evangeliche che hanno una diversa prassi battesimale.
Per 3 giorni 250 persone, riunite all’insegna dell’esortazione “Insieme perché – insieme per chi”, hanno discusso di ecumenismo, giustizia, violenza sulle donne, immigrazione ed omosessualità.

Su quest’ultimo tema Maria Bonafede, moderatora della Tavola valdese, ha ricordato che “oggi vengono nelle nostre chiese molti fratelli e sorelle omosessuali che desiderano condividere la fede e la testimonianza evangelica in Italia: il fatto che persone che faticano ad essere accolte socialmente lo possano essere nella comunione della chiesa cristiana, è una realtà che dà spessore alla nostra fede.Sono certa che il l’Assemblea BMV saprà affrontare con fede e con rispetto questo tema che riguarda l’accoglienza della chiesa“.

All’Assemblea-Sinodo si è discusso di omosessualità anche alla luce dell’ampio confronto che si è avuto nelle chiese locali su quale accoglienza dare alle persone omosessuali e sull’istituzione delle benedizioni delle coppie gay, quest’ultimo tema molto dibattuto e per ora non affrontato per salvaguardare “l’unità tra le chiese“.

In quest’ottica i delegati della 4a sessione congiunta dell’Assemblea generale dell’Unione cristiana evangelica battista d’Italia (UCEBI) e del Sinodo delle Chiese valdesi e metodiste  hanno voluto ribadire come “l‘essere umano sia fondamentalmente un essere in relazione con Dio e con il suo prossimo e che la relazione umana d’amore, vissuta in piena reciprocità e libertà, sia sostenuta dalla promessa di Dio“, ed invitato le chiese, “nell’ottica di uno stato laico, a sostenere e promuovere concretamente progetti e iniziative tesi a riconoscere i diritti civili delle persone e delle coppie discriminate sulla base dell’orientamento sessuale“, ricordando “il peccato della discriminazione delle persone omosessuali e delle sofferenze imposte loro dalla mancanza di solidarietà”, condannando le violenze verbali, fisiche e psicologiche inflitte agli omosessuali ed invitando le chiese “ad accogliere le persone omosessuali senza alcuna discriminazione” (Fonte NEV).

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: